Menu >

    Elenchi aperti degli operatori economici

    L’affidamento in economia di lavori, forniture e servizi  porta in evidenza due aspetti da contemperare tra loro: la discrezionalità di scelta del RUP, da una parte, e il processo di effettuazione di adeguate indagini di mercato dall’altra, nel rispetto dei principi comunitari di non discriminazione e rotazione richiesti.

    Fenomeno che si amplifica ulteriormente se applicato all’affidamento di lavori operato ai sensi del comma 7 del articolo 122 del Codice che prevede il ricorso alla procedura negoziata senza bando ex articolo 57, comma 6.

    Data la rilevanza del problema, l’Autorità di Vigilanza attraverso la determina 2/2011 ha ritenuto opportuno dare degli indirizzi operativi alle amministrazioni, che vedono nella istituzione di Elenchi aperti di operatori economici, lo strumento operativo idoneo a rispondere organicamente alle varie questioni che il tema pone.

    Nel fare questo, l’Autorità ha anche fornito una serie di caratteristiche che questi elenchi devono possedere per poter svolgere compiutamente il ruolo a cui sono chiamati.

    Di qui l’esigenza di strutturare gli elenchi per sezioni: lavori, servizi, forniture, e servizi di ingegneria; di porre particolare attenzione agli aspetti della “formazione” e revisione dell’elenco, di garantire la costante apertura alle richieste di iscrizione da parte degli operatori economici, di rispondere alle varie istanze nei termini previsti dai procedimenti amministrativi generali, di permettere la suddivisione degli operatori iscritti per fasce di importo di affidamento e in categorie merceologiche;  di assicurare l’applicazione del principio di rotazione nell’ambito di prerogative e di discrezionalità dei RUP, ecc.

    Il tutto nell’ottica di limitare al massimo gli oneri di gestione operativa di tale elenco da parte del personale incaricato.

    Risultato ottenuto attraverso la predisposizione di un opportuno canale di utilizzo via internet (STR Vision Public Building Management) che consente agli operatori economici di interagire con l’Ente mediante la compilazione di apposite pagine web che consentono di veicolare i dati e i documenti richiesti direttamente ai gestori dell’elenco, che in questo modo, si limiteranno solamente a trattare e validare i dati ricevuti, provvedendo alla produzione delle comunicazioni necessarie direttamente dal sistema.

    Video
    Tutti i video di STR Vision PBM
    Tutti i video di STR Vision PBM

    Tutti i video disponibili per il software STR Vision PBM.

    Webcast sulla Rendicontazione BDAP 229
    Webcast sulla Rendicontazione BDAP 229

    Tutte le registrazioni dei webcast sulla Rendicontazione 229.

    Immagini