Menu >

    Gestione Espropri

    La realizzazione di un’opera pubblica prevede la disponibilità delle aree dove essa dovrà essere realizzata.

    Allo stesso modo un’opera che non impegna la superficie, ma che si sviluppa sotto di essa determina delle servitù che ne comprimono la piena disponibilità da parte dei legittimi proprietari.

    L’attività espropriativa rappresenta pertanto il modo attraverso il quale il Soggetto pubblico, all’interno di un apposito procedimento, spoglia il titolare dei diritti reali che egli vanta sulle aree, e sugli eventuali manufatti presenti nelle aree stesse, al fine di conseguire un risultato superiore di pubblica utilità.

    Il DPR 327/2001 costituisce il testo unico cui si conforma l’intera attività espropriativa che a sua volta si raccorda, necessariamente, con lo sviluppo della attività progettuale dell’opera da realizzare.

    In questo senso perciò è necessario individuare esattamente, grazie anche a strumenti specifichi come il software Gestione Espropri STR Vision PBM:

    • quali siano le particelle interessate alla potenziale espropriazione (piano particellare),
    • il valore di indennizzo verso le parti espropriande,
    • il processo che ne muta la destinazione urbanistica attraverso l’apposizione di un Vincolo preordinato all’esproprio (necessaria per l’approvazione del Progetto Preliminare), a cura degli Enti locali coinvolti,
    • la dichiarazione di pubblica utilità dell’opera conseguente alla approvazione del Progetto Definitivo, all’interno di un procedimento “partecipativo” dove tutte le parti in gioco devono poter rappresentare e tutelare i propri legittimi interessi.

    E’ chiaro che il fine ultimo è l’espropriazione di beni, ma il processo, per certi versi anche negoziale, che porta a tale risultato ultimo, deve essere condotto al massimo della trasparenza e della capacità dell’interessato di conoscere ogni passo ciò che lo riguarda ed i tempi entro i quali egli può far valere le proprie pretese.

    In questo senso perciò è bene disporre, da parte di chi si occupa di questa attività, di opportuni strumenti di supporto ai vari passaggi definiti dalla Norma, come il Software Gestione Espropri STR Vision PBM, al fine di evitare le conseguenze derivanti da una conduzione farraginosa o non appropriata dell’intero esproprio.

    Esproprio che accanto alla conservazione “storica” delle informazioni che lo hanno riguardato, deve estendere e contemplare la propria parte formale anche verso l’Agenzia del Territorio e le Conservatorie dei beni Immobiliari al fine di fissare la nuova reale situazione patrimoniale venuta a determinare.

    Video
    Tutti i video di STR Vision PBM
    Tutti i video di STR Vision PBM

    Tutti i video disponibili per il software STR Vision PBM.

    Webcast sulla Rendicontazione BDAP 229
    Webcast sulla Rendicontazione BDAP 229

    Tutte le registrazioni dei webcast sulla Rendicontazione 229.

    Immagini