Menu >

    Incentivazione alla progettazione

    La funzione della Progettazione è quella di tradurre i bisogni individuati in sede di programmazione e pianificare gli interventi, in strumenti operativi concretamente attuabili.

    Il Codice degli appalti, all’art. 93, individua i livelli di progettazione ritenuti necessari ad assicurare:

    • la qualità dell'opera e la rispondenza alle finalità relative;
    • la conformità alle norme ambientali e urbanistiche;
    • il soddisfacimento dei requisiti essenziali, definiti dal quadro normativo nazionale e comunitario.

    Il regolamento, al Capo I del Titolo II, nel dare attuazione alle disposizioni richiamate, individua nel Documento Preliminare della Progettazione lo strumento idoneo per incardinare nel concreto, da parte del RUP, l’intero percorso progettuale ipotizzato; definendo contenuti e caratteristiche dei documenti e degli elaborati che caratterizzano i singoli livelli di progettazione richiesti.

    Al Capo II, poi, per contro viene definita un’attività correlata di verifica della progettazione stessa, tanto inevitabile quanto necessaria, tesa ad assicurare all’amministrazione appaltante:

    • la completezza della progettazione eseguita;
    • la coerenza e completezza del quadro economico in tutti i suoi aspetti;
    • l’appaltabilità della soluzione progettuale prescelta;
    • i presupposti per la durabilità dell'opera nel tempo;
    • la minimizzazione dei rischi di varianti e di contenzioso in sede di esecuzione dei lavori;
    • la possibilità di ultimazione dell'opera entro i termini previsti;
    • la sicurezza delle maestranze e degli utilizzatori;
    • l’adeguatezza dei prezzi unitari utilizzati;
    • la manutenibilità delle opere, ove richiesto.

    E’ evidente che l’omogeneità, la completezza e la coerenza complessivi, cui deve corrispondere l’intera progettazione nella sua unitarietà, devono prevedere adeguati strumenti di supporto che ne sappiano sostenere gli sviluppi nel corso del tempo ed in relazione alle maggiori specificazioni che il processo progettuale comporta.

    STR Vision Public Building Management è una risposta operativa concreta a queste esigenze complessive; eventualmente integrata con la Programmazione operata e, non ultimo, coordinata con gli incentivi alla progettazione previsti e gli incarichi professionali affidati a tale scopo.

    Video
    Tutti i video di STR Vision PBM
    Tutti i video di STR Vision PBM

    Tutti i video disponibili per il software STR Vision PBM.

    Webcast sulla Rendicontazione BDAP 229
    Webcast sulla Rendicontazione BDAP 229

    Tutte le registrazioni dei webcast sulla Rendicontazione 229.

    Immagini