Fabbro vanni

La specializzazione come vantaggio competitivo

Intervista al Dott. Giovanni Giordano, Direttore Generale, Fabbro Vanni srl.Fabbro Vanni

Fondata nel 1969 la Fabbro Vanni srl, sede a Codroipo (UD), una novantina di dipendenti, è una consolidata realtà industriale presente sul territorio nazionale e internazionale attiva nel settore della progettazione e realizzazione di opere tecnologiche e impiantistiche per l'edilizia, dal residenziale all'industria, per committenti privati ed enti pubblici; la nuova frontiera, in ordine di tempo, sono le soluzioni impiantistiche per lo sfruttamento delle fonti di energia alternativa. La specializzazione, infatti, è l'elemento che contraddistingue la Fabbro Vanni sul mercato, con grande flessibilità e taglio interdisciplinare: i campi di attività comprendono l'applicazione tecnica dell'innovazione impiantistica, la progettazione e la realizzazione degli impianti di ogni grado di complessità, la consulenza tecnico-scientifica al cliente, la formazione e l'addestramento dei giovani tecnici. Oltre alla progettazione e installazione di impianti, la Fabbro Vanni si occupa anche di servizi di consulenza al cliente e, soprattutto, di servizi di manutenzione – programmata e a contratto – per il mantenimento in efficienza degli impianti tecnologici attraverso un combinato fra azioni preventive e di costante monitoraggio, dal semplice impianto al servizio di un'unità immobiliare a complessi immobiliari, pertinenze di giurisdizione di enti pubblici, insediamenti industriali, impianti sportivi, attività commerciali, complessi alberghieri e sedi ospedaliere.

Quale importanza riveste l'informatizzazione dei processi aziendali in un'impresa impiantistica specializzata come la vostra?

La nostra azienda per le dimensioni della struttura di cui gode ha sempre avuto attenzione verso l'informatizzazione, intesa con un duplice fine: da una parte la stretta necessità di coordinare e monitorare costantemente tutta l'attività aziendale, anche in tempo utile per introdurre eventuali correttivi, dall'altra un'opportunità per mantenere e anche migliorare il coefficiente di concorrenzialità nei confronti di un mercato che corre anche in tempi di crisi.

Come siete entrati in contatto con STR e quali motivazioni vi hanno spinto a scegliere la piattaforma STR Vision?

I primi sistemi informatici per la gestione entrano in azienda nel 1990. L'orientamento verso STR non è casuale ma è il frutto di esperienze passate non soddisfacenti con altri operatori, che ci hanno comunque consentito di mettere a fuoco gli obiettivi e le aspettative dell'azienda. La decisione di scegliere STR è passata anche attraverso un'accurata ricerca di mercato e la conoscenza delle numerose piattaforme che il mercato informatico offriva. La scelta si è dimostrata efficace e da allora abbiamo sempre puntato su STR. Ultimo passo, dal I° gennaio di quest'anno siamo passati a STR Vision, con i moduli Amministrazione e CPM, per la gestione di tutte le commesse acquisite a partire da tale data.

Oltre alla qualità del prodotto, quali altre caratteristiche vi hanno portato a prediligere STR rispetto ad altri concorrenti?

Al di là del merito del sistema, direi le persone con cui ci siamo interfacciati: in STR abbiamo sempre trovato risposte immediate e convincenti, disponibilità e soprattutto facilità di linguaggio, un approccio diretto soddisfacente.

Implementando STR Vision nei moduli Amministrazione e CPM avete integrato la parte amministrativa con quella tecnica. Il vostro obiettivo era questo, e avete raggiunto risultati soddisfacenti?

Al punto cui eravamo arrivati avevamo la necessità, non più procrastinabile, di risposte soddisfacenti a varie esigenze dell'attività aziendale che non avevamo sviluppato sufficientemente, soprattutto per quanto riguarda la parte tecnica. In particolare l'integrazione delle diverse fasi della commessa. Di STR Vision CPM abbiamo trovato interessante la completezza del software che consente, oltre alla preventivazione con l'analisi dei prezzi da listini o da risorse interne, anche la completa gestione in modalità integrata della commessa durante tutto l'iter, dalla programmazione dei lavori alle voci di computo, dalla contabilità interna ai Sil e Sal, e da lì al controllo dei contratti con i subappaltatori e al confronto fra fabbisogni e budget di commessa.

Quali caratteristiche, tecnologiche o operative, vi hanno convinto maggiormente, e in che modo queste caratteristiche si sono tradotte in vantaggi e miglioramenti nella gestione delle vostre attività?

Oltre che sulla parte tecnica, abbiamo avuto i primi riscontri positivi anche per STR Vision Amministrazione che ricopre in modo puntuale ed efficace tutte le nostre esigenze soprattutto per il controllo e le interrogazioni sugli ordini, sia quelli verso i subappaltatori che quelli verso i fornitori, il controllo di gestione con il monitoraggio delle commesse, i consuntivi analitici di cantiere e anche il controllo della produzione stessa in cantiere, oltre alla gestione completa del magazzino per gli articoli con codice a barre, lettori ottici, emissione di documenti di trasporto.

Continua a leggere la Case history di Fabbro Vanni

Quanto trovate aderente STR Vision alle esigenze di una realtà che lavora a commessa come la vostra, per di più con un'elevata specializzazione? In cosa lo trovate più adatto al vostro settore rispetto a prodotti della concorrenza?

Apprezziamo soprattutto la completezza in termini di controllo di gestione. Le interrogazioni che sono previste nel pacchetto consentono in tempo reale il monitoraggio completo e puntuale della situazione aziendale, anche nel caso di più commesse e più lavorazioni, e con particolare riferimento a tutte le attività di vendita, installazione e quantificazione del valore di magazzino, che per noi è fondamentale.

Ritenete che il programma dovrebbe apportare sviluppi puntuali su specifiche tematiche legate all'attività impiantistica?

Abbiamo individuato due aree di miglioramento. Per quanto riguarda la prima, stiamo apprezzando lo sforzo di STR di perfezionare un modulo dedicato per la gestione del servizio di manutenzione programmata e a intervento, che come è noto è un servizio speciale e comunque svincolato dalla gestione della commessa di lavori. Attualmente per questa attività utilizziamo un altro software. Come azienda specializzata siamo stati anche consultati da STR in fase di sviluppo e abbiamo offerto il nostro contributo di esperienza sul campo. Il secondo punto riguarda lo sviluppo di un modulo integrativo del gestionale che possa consentire, anche via web, la gestione corrente aggiornata di listini, prezzi e fornitori, almeno delle principali marche, nonché dei prezziari dei più importanti enti pubblici e associazioni private.

Parlando di web il "cloud computing" è il tema del momento. Siete interessati allo sviluppo di applicazioni che permettano di lavorare da remoto su un sistema accessibile via web?

Il cloud computing sposa un po' la vocazione dell'azienda, proiettata verso l'informatizzazione: riteniamo che un mercato del lavoro in continua e tumultuosa evoluzione l'accesso da remoto a piattaforma o software costituisce più che il tema del momento il prossimo traguardo, la sfida alla quale nessuna azienda potrà sottrarsi nella razionalizzazione delle risorse disponibili,attraverso strumenti che, al momento, possono erroneamente apparire in contrasto conun'organizzazione efficiente e funzionale.

In questo momento per quali commesse particolarmente significative state utilizzando ilsoftware STR?

Come già detto, tutte le commesse acquisite nel 2011 sono integralmente gestite con STR Vision. Fra queste, sicuramente spicca l'intervento in corso a Monfalcone (GO) per la costruzionedel nuovo complesso industriale della società Mangiarotti, specializzata in impianti pressurizzatiper l'industria chimica e dell'oil&gas.

Richiedi subito informazioni!