Procedure uniformate e reportistica personalizzata

Il COMUNE DI ERBA ha l'obiettivo di ottemperare agli obblighi di trasparenza sugli appalti previsti dalla legge “Anticorruzione” ed allineare la modulistica per l’inter amministrativo dell’Appalto Pubblico nei servizi Patrimonio e Fabbricati, Manutenzione, Verde Pubblico, Ecologia ed Energia.

Comune di ErbaToccata con mano l’esigenza di avviare una procedura standardizzata comune ai Servizi per il Settore Lavori Pubblici, nel 2011 il Comune di Erba ha scelto di acquistare STR Vision Public Building Management, il gestionale di STR, Gruppo TeamSystem che offre una gestione efficace del procedimento amministrativo agli Enti e alle amministrazioni Pubbliche.

Installato nel corso del 2012, il suo utilizzo è al momento di forte ausilio per riallineare la modulistica che, sottendendo all’iter amministrativo dell’Appalto Pubblico, è soggetta a una normativa di riferimento in continuo aggiornamento.

Efficienza e unitarietà nella prassi amministrativa

“Prima di VISION PBM - ci spiega Matteo Rizzi, responsabile amministrativo presso il Settore Lavori Pubblici del Comune di Erba - ognuno dei Servizi dell’area di riferimento, ovvero Patrimonio e Fabbricati, Manutenzione, Verde Pubblico, Ecologia ed Energia, personalizzava la documentazione amministrativa a proprio piacimento e gusto. Oggi, al contrario, la comunicazione verso l’esterno è stata unificata e stiamo lavorando per uniformare anche la modulistica di riferimento”.

Efficaci in tal senso sono state le personalizzazioni richieste a STR, al quale Rizzi si è rivolto per veder realizzata “in tempi più rapidi” la modulistica di riferimento.

Al di là della progettazione tecnica, dal punto di vista amministrativo l’Opera Pubblica si divide, infatti, nelle fasi di Programmazione, Affidamento, Esecuzione e Conclusione lavori. “Per ciascuna di esse - dettaglia Rizzi - è necessario costruire i relativi procedimenti per i quali, nell’ambito amministrativo della contabilizzazione e rendicontazione delle Opere Pubbliche, è opportuna la realizzazione di un collegamento diretto con la contabilità del Comune, utile anche alle fasi di collaudo e stesura dei relati verbali”.

In questo modo, il Comune situato in territorio insubrico, ai piedi delle Prealpi lombarde, tra le pendici montuose della Valassina e i pittoreschi laghi di Alserio, Pusiano e Segrino, ha ora completa padronanza dello stato di avanzamento dei Lavori Pubblici.

Il tutto a partire dalle elencazioni delle date e degli elementi che caratterizzano ogni singola opera e con essi la situazione statistica riassuntiva basata non solo sui valori consuntivi delle attività svolte, ma anche sui loro tempi di attuazione.

Verso la semplificazione delle procedure di affidamento

A tal fine, la scelta compiuta dal Settore Lavori Pubblici è stata di mettersi in casa anche l’Albo Fornitori, procedura messa a punto da STR nel modulo Lavori Pubblici online per ottimizzare le operazioni di gara e pubblicare direttamente online informazioni inerenti i contratti pubblici, come i programmi triennali dei lavori, avvisi e bandi di gara, documenti e informazioni riferiti alle opere e ai contratti di appalto per ottemperare tra l’altro agli obblighi di trasparenza sugli appalti previsti dalla legge “Anticorruzione” (legge 190/2012), e senza dover richiedere l’intervento di altri operatori.

“In questo modo - conclude Rizzi -, oltre a uniformare le procedure di interesse per le nostre attività, l’obiettivo perseguito è di un maggior controllo realizzato grazie alle reportistiche personalizzate sullo stato di attuazione delle singole opere che la procedura STR permette di ottenere individuando anche eventuali anomalie e colli di bottiglia che intercorrono tra la progettazione preliminare e quella definitiva di un’Opera Pubblica”. Trasparenza Pubblica

Richiedi subito informazioni!