Comune di Gorla Maggiore

Più efficienza e trasparenza nella gestione delle opere pubbliche

Intervista a DOTT. MARCO CINOTTI, RESPONSABILE AREA TECNICA.Comune di Gorla Maggiore

Per caratteristiche storiche, territoriali e socio-economiche, il Comune di Gorla Maggiore è il classico piccolo, ma economicamente dinamico, centro urbano della provincia di Varese, con esigenze di governo del territorio comuni alle migliaia di altre realtà locali italiane. Attenta a temi quali l'efficienza e la trasparenza nell'amministrazione, la municipalità di Gorla Maggiore ha da tempo avviato un progetto di gestione integrata degli appalti, con la finalità di ottimizzare i fattori organizzativi e incrementare la qualità dei servizi resi al territorio. Per raggiungere questo obiettivo è fondamentale fare affidamento a una soluzione informatica in grado di rispondere alle esigenze particolari della Pubblica Amministrazione, motivo per il quale il Comune di Gorla Maggiore ha scelto STR Vision Public Building Management.

Qual è l'obiettivo generale che vi siete posti con questo progetto?

L'obiettivo finale che ci siamo posti implementando il gestionale STR Vision Public Building Management è quello di attivare all'interno della macchina amministrativa un sistema unitario e integrato per la gestione di tutto quanto afferisce agli appalti di lavori pubblici e servizi; questo coinvolgendo non solo l'Area Tecnica, che tra l'altro gestisce anche l'edilizia privata, ma tutti i diversi settori comunali interessati, come il protocollo per la registrazione delle pratiche, la ragioneria per gli aspetti contabili, ecc. Ciò che vogliamo ottenere, in sintesi, è l'uniformità nella gestione dei diversi temi legati alla realizzazione dell'opera pubblica, interessando trasversalmente le diverse aree funzionali del Comune. Gli effetti generali attesi dall'Amministrazione comunale sono quelli di una maggiore efficienza dei processi e di conseguenza il miglioramento dei servizi resi al territorio.

Qual è il contributo dell'informatica al raggiungimento di tali obiettivi?

Fondamentale quale supporto operativo alla creazione di un sistema di riferimento per la gestione delle informazioni. Gestire in modo unitario e integrato le attività permette, innanzitutto, di superare le tradizionali discrepanze che generalmente si creano nella gestione delle informazioni tra la componente tecnica e quella contabile. Molto spesso, infatti, il servizio di ragioneria tiene la contabilità secondo modalità proprie, imputando ad esempio una voce di costo in modo non appropriato dal nostro punto di vista, il che comporta un certo disallineamento dei dati nel momento in cui si vanno a incrociare i quadri economici dei progetti e delle opere. Ovviare a questo inconveniente operando attraverso un ambiente unico, quindi, permette di recuperare efficienza in termine di produttività, garantire la correttezza e precisione delle informazioni, e di incrementare in senso più generale la capacità di gestione dell'appalto dell'Amministrazione.

A che punto siete arrivati?

Nell'ambito del progetto più generale che ho illustrato, e a cui stiamo lavorando da un paio d'anni, al momento abbiamo messo a sistema tutte le attività dell'Area Tecnica, che comprendono la gestione degli appalti di opere pubbliche ma anche l'edilizia privata. Per quanto riguarda i lavori pubblici, in particolare, gestiamo con STR Vision Public Building Management tutte le attività di espletamento gara, affidamento, contabilità lavori, stati di avanzamento, emissione di certificati, tutta la documentazione annessa e connessa, ecc., compreso il Piano triennale delle opere che è un aspetto per noi molto importante.

Per quali motivi avete scelto STR Vision Public Building Management?

Conoscendo e apprezzando da tempo i software STR, ad esempio per la preventivazione e la contabilità lavori, abbiamo ritenuto opportuno valutare il vostro programma gestionale appositamente sviluppato per soddisfare le esigenze della pubblica amministrazione per quanto riguarda la gestione degli appalti. Dopo avere effettuato un'attenta valutazione "sul campo" delle caratteristiche e delle funzionalità del programma, abbiamo ritenuto STR Vision Public Building Management una soluzione convincente. I risultati fin qui ottenuti hanno confermato la qualità della nostra scelta.

Quali sono le caratteristiche del programma che lo rendono idoneo per le esigenze di una Pubblica Amministrazione?

Sicuramente il fatto di essere un programma specializzato per la gestione dell'appalto pubblico. Tra le caratteristiche operative vantaggiose di STR Vision Public Building Management, quella forse più importante è la possibilità di monitorare tutta la programmazione degli interventi in tempo reale, così come il poter mantenere sotto controllo tutte le attività e disporre in ogni momento di informazioni precise e aggiornate. La gestione delle attività in un sistema unico e integrato permette infatti di ottenere sia informazioni puntuali, ad esempio una voce di costo di una singola lavorazione, sia un quadro sintetico della situazione, funzionalità molto utile sia per i funzionari dirigenti che per gli Amministratori (Sindaco, Assessori, ecc.).

Un ente pubblico deve mantenersi aggiornato a una legislazione in continua evoluzione. Come vi aiuta in questo STR?

Sicuramente punti di forza di STR sono il costante aggiornamento legislativo e normativo e lo sviluppo in tempi rapidi di soluzioni per affrontare l'insorgere di nuove e particolari esigenze. Proprio in questo periodo, ad esempio, stiamo implementando all'interno del gestionale il nuovo modulo STR VISION Albo Fornitori per la gestione via web dei relativi elenchi. È una soluzione molto interessante perché permette di ottemperare alle disposizioni di legge attivando una procedura di aggiornamento costante e verificata dei fornitori sfruttando la comodità e la tempestività della rete.

Quale appalto significativo state gestendo con STR Vision Public Building Management?

In questo momento il nostro Comune è interessato da un progetto molto rilevante, quello della "Autostrada Pedemontana Lombarda". Si tratta di un'infrastruttura strategica per la viabilità e la crescita di tutto il territorio a nord dell'area metropolitana milanese, che dalle porte di Varese a quelle di Bergamo collega, lungo circa 70 km, cinque diverse provincie lombarde. Nell'ambito della realizzazione di questa infrastruttura utilizziamo STR Vision Public Building Management per la gestione dei lavori di nostra competenza.

Richiedi subito informazioni!