Quando a contare è la gestione trasversale del business

Lo studio MARCUCCI vuole organizzare le risorse pianificando la loro operatività nel tempo, distribuendo i carichi di lavoro, controllando la reddittività dei progetti.

Studio Marcucci e associatiIn cerca di una gestione centralizzata per consentire un controllo rapido ed efficace dell’avanzamento delle commesse e del relativo margine economico - finanziario, lo Studio Marcucci e Associati di Assisi ha scelto di implementare STR Vision Time, il gestionale di STR, Gruppo TeamSystem per gli studi professionali.

Pur mantenendo al proprio interno una pluralità di programmi di computazione e contabilità lavori, per Paolo Marcucci, ingegnere e socio fondatore dello studio nato nel 1995, in continuità con la trentennale esperienza del padre Ing. Enrico Marcucci, si è trattato di una scelta strategica.

“A seguito della crescente sovrapposizione dei lavori e al peso assunto dalle gare di appalto integrato cui partecipiamo, in sinergia con una importante Impresa, sia per attività di restauro, sia per interventi manutentivi e di nuova edilizia su tutto il territorio nazionale - spiega Marcucci - ci troviamo a seguire più progetti contemporaneamente. Non più con gruppi di lavoro separati ma attraverso un’attività che, sempre più spesso, richiede una gestione prevalentemente trasversale, e di condivisione/collaborazione tra professionisti all’interno dello studio stesso”.

Da qui la scelta di dotarsi di una soluzione di project management per monitorare con più precisione il tempo allocato per ciascuna commessa e le attività seguite, oltre che per verificare, una volta programmate e pianificate le commesse, il loro andamento effettivo nel tempo, anche in funzione dei budget prefissati.

Come il project management esalta la produttività

Il tutto al fi ne di migliorare la produttività di uno studio tecnico che, conStudio Marcucci e associati l’acquisto di 15 licenze di STR Vision Time, consente ai dipendenti e ai collaboratori che operano al suo interno di conoscere la redditività delle commesse, ripartire i carichi di lavoro, organizzare le attività progettuali, creare uno storico dei modelli di lavoro, inviare comunicazioni mirate a clienti e fornitori, gestire documenti e controllare i flussi informativi includendo al proprio interno la gestione amministrativa, contabile e fiscale.

“A convincerci - prosegue Marcucci - è stata soprattutto la flessibilità dimostrata dall’off erta STR, la sua semplicità d’uso e l’ottimo rapporto qualità/prezzo, che non abbiamo riscontrato in altre offerte presenti sul mercato”.

Fondamentale è risultata, poi, la garanzia di poter installare anche su macchine Linux una soluzione multipiattaforma che, implementata nella primavera di quest’anno, dopo una sola giornata di formazione, ha permesso di preservare gli investimenti tecnologici, anche in termini di database, realizzati nel tempo dallo Studio Marcucci e Associati.

Continua a leggere la case history di Studio Marcucci e associati

“A pesare favorevolmente - è l’ulteriore puntualizzazione - è stato anche il supporto finanziario di cui abbiamo potuto beneficiare sotto forma di finanziamento agevolato rivelatosi, poi, pratico e snello anche nella sua gestione amministrativa”.

Studio Marcucci e associatiFormazione e avviamento presso la sede del cliente sono, infine, altri due elementi che hanno contribuito a far pendere l’ago della bilancia su STR Vision Time, “i cui aspetti manualistici e le demo online - specifica Marcucci - possono ancora essere migliorati, tenendo conto della estrema specificità delle attività e delle fasi necessarie per la redazione di un progetto complesso.

Intanto, però, presso lo Studio Marcucci e Associati, STR Vision Time permette già di capire con immediatezza le commesse chiuse e le fasi di lavoro mancanti al raggiungimento del cash fl ow, mentre l’utilizzo del timesheet non consente solamente il controllo sulle attività svolte nella giornata, ma anche la condivisione delle singole agende, l’avanzamento e la rispondenza dei tempi in tutte le fasi della commessa.

“Il che signifi ca - conclude Marcucci - niente più aggiornamenti manuali di tabelle e fogli di calcolo ma una gestione in tempo reale di tutti i database utile anche ad allineare le procedure e a ridisegnare i protocolli interni per adeguarsi in maniera uniforme al nuovo standard di progettazione/produzione”.

Richiedi subito informazioni!