Pagamenti e obblighi nei contratti di subappalto

In caso di subappalto il Codice dei Contratti Pubblici (D.Lgs. 50/2016) ha introdotto una disciplina particolare e specifica relativamente ai rapporti tra l’affidatario principale, il committente e il subappaltatore per quanto riguarda i pagamenti e l’osservanza degli obblighi retributivi e contributivi e delle norme in materia di salute e sicurezza sul lavoro.

Il pagamento del corrispettivo del subappalto deve avvenire direttamente dalla stazione appaltanteal subappaltatore, “cottimista”, prestatore di servizi o fornitore di beni o lavori quando il subappaltatore è una piccola impresa, in caso di inadempimento da parte dell’appaltatore e su richiesta del subappaltatore.

Retribuzione e contributi

L’affidatario dell’appalto è tenuto ad osservare integralmente il trattamento economico e normativo (retribuzione, oneri accessori vari, Tfr, premi assicurativi e contributi) stabilito dai contratti collettivi e dalle norme vigenti, ed è inoltre responsabile in solido del rispetto di questi obblighi da parte dei subappaltatori nei confronti dei loro dipendenti per le prestazioni rese nell’ambito del subappalto.
In caso di ritardo nel pagamento delle retribuzioni dovute al personale dipendente del subappaltatore (o dei soggetti titolari di subappalti e cottimi) e in caso di inadempienza contributiva la stazione appaltante trattiene dal certificato di pagamento l’importo corrispondente all’inadempienza, sull’importo netto progressivo delle prestazioni è operata una ritenuta dello 0,50%. Queste ritenute possono essere svincolate soltanto in sede di liquidazione finale, dopo l’approvazione da parte della stazione appaltante del certificato di collaudo e il rilascio del documento unico di regolarità contributiva.

In caso di mancato pagamento

Negli appalti pubblici è il RUP, Responsabile Unico del Procedimento a dover sollecitare il soggetto inadempiente e l’affidatario a provvedere al pagamento delle prestazioni entro i successivi 15 giorni. Se la richiesta non viene contestata dall’impresa la stazione appaltante paga anche in corso d’opera direttamente ai lavoratori le retribuzioni arretrate, detraendo il relativo importo dalle somme dovute all’affidatario del contratto.

Obblighi di sicurezza

In caso di subappalto di lavoro, servizio o fornitura pubblica è l’affidatario il responsabile con il subappaltatore degli adempimenti degli obblighi di sicurezza previsti dalla normativa vigente. Questa responsabilità non è di carattere penale e in caso di infortunio sul lavoro l’impresa affidataria può essere chiamata a rispondere in sede civile degli eventuali danni a un lavoratore dell’impresa subappaltatrice.

Richiedi subito informazioni!