Redditività dell'impresa e controllo di gestione delle commesse

Per misurare la redditività dell’impresa esistono alcuni metodi, definiti indici di redditività,con cui possono essere misurate le performance dei risultati della gestione imprenditoriale.

L’indice di Redditività del capitale investito (Return on Investment o ROI) misura il rendimento degli investimenti effettuati dall’impresa, mentre l’indice di Redditività del capitale proprio (Return on Equity o ROE) misura il rendimento dell’investimento effettuato dagli azionisti nell’impresa, rappresentato dal patrimonio netto, e l’Indice di redditività delle vendite (Return on Sales) che misura la convenienza economica delle vendite (esprimendo quanto reddito operativo è generato da ogni euro di fatturato). Il valore del ROS dipende dalla struttura dei costi operativi caratteristici dell’azienda.
Nell’analisi del bilancio si possono prevedere una serie di altri indicatori molto importanti che sono utili per scoprire il rendimento dell’impresa che deve essere gestita non solo in un'ottica di risparmio e contenimento dei costi, ma soprattutto di crescita.
È necessario quindi un processo analitico di programmazione e controllo di gestione.

Il controllo di gestione

Il controllo di gestione è un’attività fondamentale con cui l'azienda riesce a controllare il raggiungimento degli obiettivi stabiliti in sede di pianificazione strategica.
Nel controllo di gestione avviene prima la formulazione di obiettivi e i programmi di lavoro di breve periodo. Ne consegue una misurazione sistematica dei risultati conseguiti e l’eventuale analisi degli scostamenti e il confronto degli obiettivi con i risultati. L'analisi dei flussi finanziari può mostrare disavanzi fra entrate e uscite.
All’interno del controllo di gestione vanno inseriti tutti i processi di contabilità analitica che comprendono il budgeting, la contabilità generale e bilancio di esercizio, il sistema di reporting che traccia una mappa dei costi e dei ricavi.

I fattori chiave del successo

Per ottimizzare l'efficacia del reporting è utile alle aziende, anche di piccole dimensioni, procedere all'analisi dei fattori critici di successo e di tutte quelle variabili non contemplate dalla struttura di reporting tradizionale che si focalizza soprattutto su parametri economici, ma da cui dipende anche la redditività di un’azienda. Si tratta delle variabili che assicurano il vantaggio competitivo nel lungo periodo ed il cui controllo consente buone prestazioni all'impresa. In quest’ottica assumono grande importanza, la frequenza periodica delle analisi di controllo, la tempestività nella risoluzione di eventuali problematiche che possono insorgere nello sviluppo della commessa.