Committente Stazione Appaltante

Il Committente, o Stazione Appaltante è la persona fisica o giuridica che attribuisce l’incarico attraverso un contratto, detto appalto, per la costruzione di un’opera ad una impresa, detta appaltatrice.

La definizione dell'Opera

a committenza indica le esigenze essenziali e specifiche alle quali l’opera dovrà rispondere: il sito, la destinazione d’uso, riferimenti economici, riferimenti temporali per la progettazione ed esecuzione e quanto altro necessario a definire l’opera. Per quanto riguarda le opere pubbliche alcune caratteristiche sono definite da normative e regolamenti (condizioni di sicurezza, di benessere, di fruibilità degli spazi, ecc.). Tali disposizioni devono essere fornite al progettista o, in caso contrario, il progettista stesso deve reperirli.

La committenza può chiedere modifiche al progetto, effettuare controlli, e le è riconosciuto il diritto di verificare che il prodotto sia eseguito a regola d’arte. Tale diritto è riservato esclusivamente agli aspetti tecnici e non alla libertà dell’appaltatore riguardo all'organizzazione del proprio lavoro.

Opere Pubbliche

Nel caso di opere pubbliche la committenza viene coinvolta nella verifica degli adempimenti relativi alla sicurezza poiché deve prevedere che a carico delle imprese esecutrici vi sia l’obbligo di redigere il Piano Operativo per le misure della sicurezza fisica dei lavoratori. Inoltre è prevista la nomina di un Responsabile del Procedimento, che ha il compito di seguire la realizzazione dell’opera in ogni fase, dalla progettazione, assegnazione, esecuzione, con funzioni tecnico-gestionali corrispondenti a quelli del project manager. Il responsabile del procedimento agisce in accordo con il Coordinatore Unico, un supervisore incaricato della formazione e attuazione dei piani di intervento pubblico.

Al committente devono essere consegnati tutti gli elaborati relativi alle diverse fasi di esplicazione del progetto e ogni altro elaborato - anche successivo - che attenga alla esecuzione delle opere, varianti in corso d'opera, ecc. In genere, soprattutto nel caso di opere di impegno e rilevanza non ordinarie è buona norma predisporre un progetto di larga massima o quanto meno un progetto planovolumetrico preliminare da sottoporre a verifica di congruenza con il programma e alla preventiva approvazione del committente, prima di procedere alle successive fasi di elaborazione. Il Committente nomina inoltre il Direttore dei Lavori, il Direttore delle Opere strutturali, il Collaudatore Generale (nel caso di opere pubbliche) e il Collaudatore delle Opere strutturali.

Rimani aggiornato con STR

Novità di mercato, di prodotto, eventi e tutte le iniziative di STR dedicate al mondo delle costruzioni.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER