BIM per il 4D e il 5D: Quantity Take Off

STR Vision è un software BIM completo: permette di integrare il modello 3D del progetto con le informazioni di strumenti, attrezzature, risorse umane e altre attività necessarie alla realizzazione concreta dell’opera. Inoltre, le informazioni tecniche ed economiche sono gestite e tenute sotto controllo in tutte le fasi, in termini sia previsionali che consuntivi.

STR Vision, all’interno del processo BIM, interviene in più di una delle fasi che riguardano la progettazione, costruzione e manutenzione di un’opera. Nello specifico le funzioni più rilevanti a disposizione riguardano le fasi di computazione, di programmazione lavori, di analisi dei costi e budget,  di controllo tecnico ed economico degli stati di avanzamento di un progetto/commessa.

I nuovi moduli del software STR Vision CPM permettono infatti di interoperare tramite Standard IFC con Autodesk Revit, Graphisoft Archicad, Nemetschek Allplan, Tekla Structures consentendo al progettista di continuare a lavorare con gli strumenti che preferisce e di utilizzare per lo sviluppo del 4D (tempi) e 5D (costi) la piattaforma gestionale più apprezzata dalle società di ingegneria e imprese di costruzione. Inoltre grazie allo sviluppo mobile del software STR Vision CPM è possibile portare il BIM in cantiere per la raccolta di informazioni (libretto misure, rda, rapportini di lavoro).

Il Nuovo Codice degli Appalti

A partire dal 18 aprile 2016, data prevista per la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale, il Governo e l’ANAC (Autorità nazionale anticorruzione) dovranno emanare i decreti attuativi e approvare le linee guida del Nuovo Codice degli Appalti.

Una delle novità introdotte dal Nuovo Codice dei Contratti Pubblici è appunto l’uso del BIM per le nuove opere. Le Stazioni Appaltanti, entro sei mesi dopo l’entrata in vigore del nuovo Codice Appalti, per le nuove opere e i servizi di progettazione, potranno chiedere l’uso del BIM, purché i lavori siano di importo superiore alle soglie comunitarie.  Il Building information modeling (BIM) all’inizio sarà facoltativo, successivamente si valuteranno gli interventi necessari e le tempistiche per la graduale introduzione dell’obbligatorietà del BIM in base alla tipologia delle opere e dei servizi da affidare e al loro importo.

STR con il software STR Vision CPM ti offre una soluziona già pronta a recepire le nuove direttive in materia BIM.

modulo QTO

Il modulo QTO di STR Vision CPM è il punto di partenza per approcciare la computazione delle misure in logica BIM. Consente l’importazione in standard IFC dei modelli CAD 3D di tipo architettonico, strutturale e impiantistico. Una volta importato il modello, questo è visibile e navigabile direttamente da STR Vision CPM senza la necessità di installare alcun tipo di plug-in o altro tipo di visualizzatore. QTO si integra con le funzioni di computo metrico per poter ottenere le misure necessarie ad ogni articolo del preventivo direttamente dai modelli 3D.

Diverse utilità permettono di operare con facilità e precisione con la possibilità di tenere sempre sott’occhio le parti del modello ancora non utilizzate e quindi non computate.

Inoltre, poiché ogni articolo di computo metrico rimane collegato agli oggetti da cui sono state ottenute le misure, in caso di modifiche al modello originale il preventivo si aggiorna in automatico.

4D E 5D, TEMPI E VALORI ECONOMICI

Il modulo Programmazione Lavori 4D permette la realizzazione di scenari di analisi interattivi tra la programmazione dei lavori con diagrammi di Gantt e i modelli 3D elaborati nei preventivi di riferimento. Infatti definendo una data di riferimento una volta realizzato il diagramma di Gantt partendo da un preventivo è possibile visualizzare lo stato dell’opera in 3D con evidenza degli oggetti realizzati o in fase di realizzazione. E’ possibile inoltre selezionare una determinata attività o WBS del Gantt e visualizzare i rispettivi oggetti del modello 3D o viceversa, selezionare uno o più oggetti dal modello e visualizzare le attività o WBS correlate. Una importante funzione è la possibilità di generare filmati in formato AVI che rappresentano virtualmente la realizzazione dell’opera nel tempo partendo dai modelli CAD 3D correlati.
Il modulo Programmazione lavori prevede inoltre l’integrazione con il software Primavera P6 di Oracle nonché la possibilità anche di esportare un diagramma di Gantt in formato compatibile con Microsoft Project .

Per il 5D la vista del Diagramma di Gantt prevede la contestuale visualizzazione anche delle curve dei costi e dei ricavi del progetto. Attraverso l’analisi prezzi e dei costi unitamente al modulo Fabbisogni Programmati è possibile generare viste di Budget per Wbs di progetto attraverso prospetti avanzati di Business Intelligence.

STR Vision è una software BIM completo: permette di integrare il modello 5D del progetto con le informazioni di strumenti, attrezzature, risorse umane e altre attività necessarie alla realizzazione concreta dell’opera. Inoltre, le informazioni tecniche ed economiche sono gestite e tenute sotto controllo in tutte le fasi, in termini sia previsionali che consuntivi.

Richiedi subito informazioni!